Desensibilizzazione laser

La sensibilità dentale porta i pazienti a soffrire quando consumano cibi eccessivamente freddi, caldi, acidi o dolci, ma l’innovativa desensibilizzazione laser è un valido rimedio.

Desensibilizzazione laser: che cos’è

La sensibilità dentale è un disturbo diffuso in particolare nella fascia di età tra i 20 e i 40 anni, tra le persone di sesso femminile, durante la gravidanza e nei soggetti colpiti da patologie parodontali. Il paziente che soffre di ipersensibilità può avvertire un leggero fastidio o un dolore acuto, a seconda dello stadio della malattia, quando assume cibi e bevande freddi, caldi, acidi o dolci.

Le cause della sensibilità dentale sono diverse: l’errato utilizzo dello spazzolino, che può provocare l’infiammazione delle gengive, le infezioni parodontali, che se trascurate portano alla recessione del tessuto gengivale, l’assunzione di cibi e bevande acide, che indeboliscono lo smalto.

Per questo, gli odontoiatri e igienisti specializzati dello studio dentistico Edenta indicano a ogni paziente gli strumenti e le tecniche di igiene orale più adatte alle sue esigenze, oltre a precisare l’importanza di effettuare visite odontoiatriche periodiche, necessarie a diagnosticare e trattare tempestivamente eventuali patologie che col tempo possono aggravarsi.

La desensibilizzazione laser rappresenta un trattamento efficace e indolore, che consiste nella creazione di una sorta di strato protettivo sulla superficie esterna degli elementi dentali, attenuando o eliminando del tutto il classico disturbo che il paziente prova quando consuma determinati cibi e bevande.

Perché è importante

La sensibilità dentale è una patologia subdola, che può essere decisamente fastidiosa ma persino dolorosa nelle semplici attività quotidiane, le cui potenziali cause rientrano spesso tra un insieme di abitudini scorrette di cui molte volte il paziente non conosce le conseguenze. L’innovazione nelle tecnologie odontoiatriche ha portato all’adozione di una terapia all’avanguardia per trattare efficacemente questo disturbo, la desensibilizzazione laser, che consente di diminuire nettamente la sensazione di dolore causata e garantisce effetti di lunga durata.

Desensibilizzazione laser: una terapia efficace contro la sensibilità dentale

Il paziente che soffre di sensibilità dentale avverte dolore quando assume determinati cibi e bevande, poiché la superficie esterna del dente, lo smalto, è indebolita e di conseguenza lo strato sottostante che protegge il tessuto interno costituito da nervi e vasi sanguigni, chiamata dentina, è più esposto ai cambiamenti di temperatura e alle sollecitazioni meccaniche.

Per curare questo disturbo diffuso, lo studio dentistico Edenta propone ai suoi pazienti una terapia innovativa, la desensibilizzazione laser, che sigillando i tubuli dentinali con materiale apposito, riduce parecchio o elimina totalmente il dolore, garantendo una soluzione duratura ottimale.

Contatti

Contattaci per ricevere ulteriori informazioni sulle prestazioni effettuate nel nostro studio dentistico o prenotare una visita specialistica.